medaglia per il xv congresso di numismatica

Picchiani e Barlacchi conia la medaglia AIAM

Picchiani e Barlacchi conierà la medaglia ufficiale per il XV Congresso Internazionale di Numismatica, che si terrà a Taormina, dal 20 al 25 settembre 2015.

Ad idearla, su richiesta del Comitato Organizzatore e in collaborazione con l’Associazione Italiana Arte della Medaglia, è stato Gionata Salzano formatosi alla Scuola dell’Arte della Medaglia dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

Al dritto, il giovane medaglista ha scelto di rappresentare un profilo femminile circondato da onde marine tratto da un’antica moneta ed altri tre esemplari numismatici rappresentativi della storia dell’isola.
Le iscrizioni al rovescio saranno invece dedicato all’Associazione Italiana Arte della Medaglia.

Il Congresso Internazionale di Numismatica è il più importante appuntamento nel settore della Numismatica mondiale, promosso dalla International Numismatic Commission fondata nel 1934. In passato, località celebri come Parigi, Madrid, New York, Washington e Londra hanno ospitato la manifestazione. Quest’anno è stata l’Università di Messina a convincere la commissione, con il progetto presentato dal gruppo di ricerca format dalla prof.ssa Maria Caccamo Caltabiano, ordinario di Numismatica Antica in collaborazione con il prof. Eligio Daniele Castrizio, associato di Numismatica medievale, il prof. Benedetto Carroccio, Università della Calabria e i dottori Mariangela Puglisi, Grazia Salamone, Angela D’Arrigo, Daniela Trifirò, Alessandra Bottari e Rosalba Scavino.

“L’organizzazione di un Congresso Internazionale di Numismatica in Sicilia – spiega la prof.ssa Maria Caccamo Caltabiano -, oltre a comportare un significativo riconoscimento sul piano scientifico e culturale delle Università siciliane, assicura prestigiose ed utili presenze internazionali sul piano turistico e contribuisce ad attirare l’attenzione sul settore dei nostri Beni culturali numismatici, ricchissimo e storicamente fra i più importanti del mondo antico, ma finora poco valorizzato e quasi per nulla noto al grande pubblico”.

Cinquecento studiosi di Numismatica, curatori di Medaglieri, Ditte antiquarie e Case D’asta provenienti da tutto il mondo si riuniranno nella splendida città di Taormina: città celebre in tutto il mondo per la sua storia, la cultura i suoi paesaggi unici. Sarà proprio il suo Teatro greco-romano ad ospitare la seduta inaugurale del Congresso.

FONTI:
Il

comunicato stampa dell’Università di Messina

.
L’

articolo di Roberto Ganganelli

su Il Giornale della Numismatica.